La Voltura
cambiare l’intastatario delle utenze Luce e/o Gas
senza interrompere la fornitura.

Devi affittare una casa o prenderla in affitto, acquistarla o
venderla e vuoi modificare l’intestazione dei contratti di
Luce e Gas senza interrompere l’erogazione?

Devi fare una voltura.

La voltura

La voltura è la variazione del titolare di una fornitura di gas naturale e/o energia elettrica (cioè il passaggio dell’intestazione da un cliente ad un altro) con lo stesso fornitore. Sarà anche possibile negoziare nuove condizioni contrattuali, senza alcuna interruzione della fornitura.

La richiesta di voltura va presentata al fornitore che sta erogando il servizio.

Se il contratto è attivo è possibile modificare l’intestazione del contratto richiedendo una voltura.

Se il contratto è cessato e il contatore è disattivato deve essere richiesto un subentro, ovvero l’attivazione di una nuova fornitura intestata al richiedente.

Come devo presentare la richiesta di voltura?

La voltura della fornitura può essere richiesta recandoti presso gli Sportelli Etruria Luce Gas presenti sul territorio oppure telefonicamente al numero 055 6120832

In base alla L. n. 80/2014, art. 5, co. 1, il cliente che richiede la voltura deve dimostrare, anche tramite autocertificazione, di avere "titolo che attesti la proprietà, il regolare possesso o la regolare detenzione dell'unità immobiliare".

Laddove la voltura sia richiesta telefonicamente copia dei documento richiesto dovrà essere trasmessa, debitamente compilata, al seguente indirizzo e-mail clientionline@etrurialucegasspa.it oppure a mezzo fax al seguente numero

Entro 2 giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta di voltura, che deve essere completa di tutti i dati e le informazioni necessarie, ti sarà comunicata l'accettazione della voltura (nel rispetto, eventualmente, dei termini di preavviso per l'esercizio del diritto di ripensamento e della facoltà di recesso) o il rifiuto.

Quanto tempo occorre per ottenere la voltura?

Se la richiesta di voltura viene accettata, il tempo tecnico minimo per l’attivazione contrattuale è pari a 4 giorni lavorativi.

Quanto costa la voltura?

Gas Mercato Libero: contributo fisso di 20,00 € per oneri amministrativi e un eventuale contributo in base a quanto fissato dal distributore locale territorialmente competente.

Gas Mercato Tutelato: un eventuale contributo in base a quanto fissato dal distributore locale territorialmente competente.

Energia elettrica mercato libero: un contributo fisso di 20,00 € per oneri amministrativi e un eventuale contributo in base a quanto fissato dal distributore locale territorialmente competente;

Quali dati sono necessari per fare una voltura?

I dati necessari per effettuare una voltura sono:
• nome e cognome, codice fiscale e numero di telefono del nuovo intestatario;
• la matricola e la lettura attuale del contatore per la fornitura gas, mentre per il servizio elettrico la lettura verrà rilevata automaticamente;
• il tipo di uso della fornitura gas (domestico, non domestico, ecc.);
• l’indirizzo dove far pervenire la fattura di conguaglio finale;
• i dati identificativi del cliente cessante (codice cliente, Pod e/o Pdr);
• in caso di affitto, il contratto di affitto regolarmente registrato.

Il venditore può richiedere il pagamento delle morosità pregresse del precedente intestatario?

Etruria Luce Gas non può richiedere al cliente (soggetto volturante) il pagamento delle eventuali morosità pregresse del precedente intestatario (soggetto volturato), anche in presenza di punto di fornitura sospeso per morosità, a meno che non si tratti dei seguenti casi: eredità (ipotesi di voltura mortis causa) e cessione di azienda (qualora, ai sensi dell’art. 2560 c.c., i debiti risultino dai libri contabili obbligatori). Oltre alle predette ipotesi, in caso di richiesta di voltura nella fornitura Etruria Luce Gas potrà richiedere il pagamento in solido al soggetto volturante delle morosità pregresse del precedente intestatario, quando:

il soggetto volturante sia convivente col precedente titolare;

il soggetto volturante sia coniuge o parente del precedente titolare e residente presso l’immobile per cui si richiede la voltura;

il soggetto volturante abbia la giuridica disponibilità dell’immobile presso cui è sito il PdR e/o POD oggetto di fornitura da un momento antecedente la richiesta di voltura e relativamente al quale fanno riferimento le morosità pregresse.

Al fine di escludere l’evenienza di tali ipotesi, al Cliente potrà essere richiesto di firmare apposita “Dichiarazione di Etruria Luce Gasneità al debito del precedente intestatario”.

Nei casi in cui risulti la responsabilità in solido del volturante (vd. ipotesi descritte nella presente sezione), la richiesta di voltura si intenderà documentalmente completa, e potrà essere presa in considerazione, laddove il volturante alleghi alla richiesta stessa – oltre alle informazioni e ai documenti di cui alla L. 80/2014 - idonea documentazione attestante l’avvenuto pagamento della morosità pregressa imputabile al soggetto volturante stesso. Una volta ricevuta detta documentazione, entro 2 giorni lavorativi, Etruria Luce Gas comunicherà l’accettazione della voltura (nel rispetto, se applicabili, dei termini di preavviso per l'esercizio del diritto di ripensamento e della facoltà di recesso) ovvero il suo diniego.

Ti siamo stati utili? Tutto chiaro? Altrimenti...

Stanco di cercare? Creiamo assieme la tua fornitura su misura

Scegli come essere contattato